Leggi anche

SAFFO INVOCA AFRODITE

Saffo Invoca Afrodite

I questi versi iniziali, in cui Saffo in affanno per Un nuovo amore, invoca Afrodite come nume tutelare della sua passione pregandola di non farla soffrire e di liberarla dagli affanni.

Afrodite!!! Oh dea immortale, dal trono adorno di fiori, figlia di Zeus, che trami inganni, ti prego non quietare il mio cuore con tormenti e affanni, oh divina, stammi vicina, come una volta che ascoltasti la mia preghiera e aggiogando il tuo carro giungesti lasciando la lucente casa di Zeus.

                                                                     Saffo

Immagine: John Willim Godward, Nel giorno di Saffo

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi contrassegnati sono obbligatori *