EURICLEA RICONOSCE ODISSEO

Euriclea Riconosce Odisseo Ulisse giunto a Itaca e, travisandosi come mendicante, viene accolto nella reggia, Penelope, dopo aver dialogato e fatte domande sulla sorte di Ulisse, rispetta il rituale dell’ospitalità, ordina alle ancelle di accudire il vecchio e di preparare un comodo letto per lui, che è così simile nella sventura al suo sposo e che le ha appena dimostrato di aver realmente conosciuto Odisseo. Ma l’ospite non vuole che le serve si occupino di lui e intende trascorrere la notte per terra, ma chiede solo l’aiuto della sua vecchia e solerte nutrice.:  Penelope, incarica Euriclea, di occuparsi dell’ospite, l’anziana e fedele nutrice di Odisseo. Euriclea, mentre gli sta lavando i piedi…

BATTAGLIA DEL NILO

Battaglia Del Nilo Cesare decide di incontrare Tolomeo e Cleopatra, intenzionato a risolvere per via giuridica la bega dinastica in corso nella famiglia Tolemaica. Cesare, concede molti favori e privileggi all’Egitto e ordinando a Tolomeo e Cleopatra di accordarsi. Cleopatra divenuta l’amante di Cesare, ha facilmente accettato la soluzione proposta dai Romani, mentre rifiuta Tolomeo XIII, mal consigliato da Potino, l’eunuco reggente del regno a causa della giovane età del faraone, scatenando una guerra culminata il 27 marzo 47 dove l’esercito di Cesare appoggiato da ausiliari aggira le posizioni degli Egiziani. La vittoria di Cesare, nel corso di questa battaglia del Nilo risulta totale e decisiva, il giovane Tolomeo perde la vita…

VINALIA PRIORA

Vinalia Priora         Le Vinalia urbana (o priora) venivano celebrate il 23 aprile in onore del raccolto d’uva dell’anno precedente. In quell’occasione si assaggiava il vino nuovo e venivano offerte libagioni a Giove. Vinalia priora, quae ante hos dies sunt VIIII kal. Mai. degustandis vinis instituta, nihil ad fructus attinent, nec quae adhuc diximus ad vites oleasque, quoniam earum conceptus exortu vergiliarum incipit a. d. VI id. Mai., ut docuimus. aliud hoc quadriduum est, quo neque rore sordidas velim — exurit enim frigidum sidus arcturi postridie occidens —, et multo minus plenilunium incidere.  Le Vinalia Priora, che arrivano nove giorni prima delle calende di maggio, istituite per gustare i…

BATTAGLIA DI MODENA

Battaglia Di Modena La battaglia di Modena si svolse il 21 aprile 43 a.C. avvenne una settimana dopo la cruenta e incerta battaglia di Forum Gallorum dove entrambe gli schieramenti subirono pesanti perdite e dove il console Vibio Pansa fu ferito mortalmente. L’altro console Aulo Irzio e il giovane Cesare Ottaviano sferrarono un attacco agli accampamenti di Marco Antonio con l’obiettivo di rompere l’assedio di Modena. Gli scontri furono cruenti i veterani di Antonio opposero una accanito contrattaco, il console Irzio venne ucciso nella mischia, Ottaviano intervenne  e riuscì ad evitare la sconfitta, mentre Decimo Bruto con una parte delle sue coorti assediate a Modena, con al comando del cesaricida Lucio Ponzio Aquila,…

DEMOCRAZIA secondo POLIBIO

La Democrazia Secondo Polibio Finché sopravvivono cittadini che hanno sperimentato la tracotanza e la violenza […], essi stimano più di ogni altra cosa l’uguaglianza di diritti e la libertà di parola; ma quando subentrano al potere dei giovani e la democrazia viene trasmessa ai figli dei figli di questi, non tenendo più in gran conto, a causa dell’abitudine, l’uguaglianza e la libertà di parola, cercano di prevalere sulla maggioranza; in tale colpa incorrono soprattutto i più ricchi. Desiderosi dunque di preminenza, non potendola ottenere con i propri meriti e le proprie virtù, dilapidando le loro sostanze per accattivarsi la moltitudine, allettandola in tutti i modi. Quando sono riusciti, con la loro stolta…

PALILIA

Palilia Le Palilia era una festività agropastorale che si celebrava il 21 aprile in onore di Pale, che sovrintendeva alla fecondazione delle greggi e degli armenti. Le feste e i riti che venivano celebrati in tale ricorrenza furono in uso per secoli e secondo Plutarco (vite parallele di Romolo) furono associate anche alla fondazione di Roma, la descrizione dettagliate di queste cerimonie ci è invece stata tramandata da Ovidio. Le Palile si celebravano perché Pales facesse prosperare le greggi e salvaguardasse i boschi sacri dai danni delle greggi. La festa aveva due forme rituali, una urbana ed una rurale, le prime fasi della festa si celebrava con il rito di purificazione, le…

PRIMAVERA SACRA

Primavera Sacra                               di Nicola Turchi La Primavera Sacra, era un voto pubblico (ver sacrum vovere) che il magistrato, a nome del popolo romano, faceva agli dei di consacrare ad essi tutti i nati della ventura primavera, vegetali, animali e uomini. I vegetali venivano offerti e gli animali sacrificati da ciascun cittadino nel fondo dove erano nati. I neonati umani non venivano uccisi, almeno in epoca storica, ma, divenuti adulti, erano come votati alla divinità e perciò non più appartenenti alla comunità; banditi dai confini della patria, andavano a fondare altrove una colonia. La formula di questo voto,…

FORDICIDIA

Fordicidia Le Fordicidia, si celebravano il 15 di aprile, era una festa facente parte di un insieme di cerimonie che si celebravano in primavera. Ovidio ci racconta con che la festa con riti e cerimonie era per ingraziarsi la fecondità della terra, del bestiame, ma forse anche quella umana. “nunc gravidum pecus est, gravidae quoque semine terrae, Telluri plenae victima plena datur”. “Ora il bestiame è gravido, anche la terra con le sementi, così si offra a Tellus una vittima piena”                     Ovidio, I fasti, lib. IV 633 – 634 Il rito delle fordicidia, secondo Ovidio, dai pontefici venivano sacrificate vacche gravide, una…

BATTAGLIA DI FORUM GALLORUM 

Battaglia Di Forum Gallorum  La battaglia di Forum Gallorum fu combattuta il 14 aprile del 43 a.C. tra le legioni, agli ordini dei consoli del 43 a.C., Aulo Irzio e Vibio Pansa, inviate dal senato e alleatosi con quelle di Ottaviano per fronteggiare quelle di Marco Antonio. Dopo appena un anno dalla morte di Cesare, il luogotenente del dictator Marco Antonio perdeva il prestigio e il carisma per l’entrata sulla scena di Ottaviano, erede di Cesare per adozione, e per l’accesa ostilità di Cicerone che con le sue filippiche riuscì nell’intento di sminuire la figura di Marco Antonio, Il casus belli della guerra civile fu l’azione di Marco Antonio di attaccare e…

Page 5 of 48« First...«34567»102030...Last »