Leggi anche

GHIANDE MISSILI

Ghiande Missili, Glandes Plumbeae

Le ghiande missili, in latino dette glandes plumbae, erano proiettili di piombo di forma biconica, erano scagliati con la frombola dai Funditores

La frombola o funda era composta da una striscia di cuoio al cui centro ripiegato si creava l’alloggiamento per il proiettile, l’estremità prossimali tenuta con le mani tramite appositi occhielli la si roteava al di sopra della testa per acquisire forza cinetica utile al lancio, rilasciando una delle due estremità il proiettile veniva lanciato verso le linee nemiche, Virgilio cosi descrive la frombola:

Tela manu iam tum tenera puerilia torsit et fundam tereti circum caput egit habena.

Con tenera mano roteo’ armi infantili intorno alla testa con cinghia ritorta la fionda.

Virgilio, Eneide, lib. XI, 579

I proiettili erano costituiti da pietre affusolate o da ghiande missile in terracotta, ma la vera evoluzione furono le ghiande in piombo le quali garantivano una uniformità in peso e dimensione e una maggiore precisione nei lanci, questi proiettili solitamente riportavano un’incisione o un rilievo per fusione con diciture che andavano dall’insulto al nemico, al nome del fromboliere o dell’artigiano, alla richiesta di benedizione da parte di qualche divinità per guidare il proiettile.

Foto: Ghiande Missili – Museo Archeologico Nazionale di Cabras – Oristano.

Inserisci un commento