Leggi anche

FUOCO SACRO

FUOCO SACRO
Le informazioni discordanti, in possesso di Plutarco, attribuiscono l’istituzione del fuoco sacro a Romolo, ed altri a Numa, pur riconoscendogli al primo di avere istituzionalizzato altri riti.

Si dice che Romolo abbia per primo introdotto il culto del fuoco sacro, dando il compito di custodirlo ad alcune vergini consacrate, dette Vestali. Altri l’attribuiscono a Numa, ma riconoscono a Romolo l’istituzione di altri riti segnatamente religiosi e tramandano che egli fosse augure e che portasse per l’esercizio della divinazione il cosi chiamato lituo, che è un bastone ricurvo con cui stando seduti gli auguri segnavano gli spazi celesti entro i quali osservare il volo degli uccelli.

Λέγεται δέ και την περί τò πυρ άγιστείαν ‘Ρωμύλο ν χατα.
στήσαι πρώτον, άποδείξαντα παρθένους Ιεράς Εστιάδας προσαγορευο-
μένας. ΟΙ δέ τούτο μεν είς Νομαν άναφέρουσι, τά δ άλλα τόν
Ρωμόλον θεοσεβή διαφερόντως, έτι δέ μαντικόν ίστορούσι γενέσθαι, και
φορείν έπί μαντική τό χαλούμενον λίτυον, έστι δέ καμπύλη ράβδος, τα
πλινδία xa0εζομένους έπ’ οίωνών διαγράφειν.

PLUTARCO, Vite Parallele, Romolo 22, 1.
Immagine : Vestale dal film “Primo Re” di Matteo Rovere
Crediti IPR_T.Garribba_DSF6668©Fabio-Lovino

I commenti sono chiusi.