Leggi anche

ERACLE E TESEO

Eracle e Teseo

Teseo e Eracle erano adornati da armi quasi uguali e praticavano anche le stesse attività, facendo le imprese adeguate alla loro indole. Sono nati da fratelli, l’uno da Zeus, l’altro da Poseidòne, ebbero anche le stesse aspirazioni. Infatti solo loro fra gli dei immortali (quelli che esistevano prima) si posero a difensa della vita degli uomini. Accadde che l’uno affrontasse pericoli piu conosciuti e più grandi, l’altro più utili e più consoni agli Elleni. Infatti all’uno Euristeo ordinò di condurre i buoi dall Eritea e di portargli i pomi delle Esperidi, e di rapire Cerbero e altre fatiche simili con le quali non era destinato ad essere d’aiuto agli altri ma essere messo in pericolo. L’altro, padrone di se stesso, tra le fatiche preferiva quelle in cui era destinato a essere benefattore degli elleni o della sua patria. Allora sottomettendo da solo il toro liberato da Poseidone che aveva devastato la regione e che nessuno osava affrontare, liberò gli abitanti della cittă da una grande paura e da tanta miseria.

Eracle e Teseo, dal libro ASKESIS di Isocrate

Immagine: Rilievo votivo con ERACLE e TESEO, originale Attico 2° metà del IV sec. a.C. proveniente da Atene – Museo Barraco, Roma

I commenti sono chiusi.