SATURNALI, VIRGILIO E IDEALIZZAZIONE DELL’ETA’ DELL’ORO

Saturnali, Virgilio e idealizzazione dell’eta’ dell’oro Con Virgilio, l’epoca Augustea, il mito dell’età dell’oro assume anche una importanza specifica come fattore di propaganda politica. In questo periodo, l’età dell’oro rappresenta l’idealizzazione della nuova realtà politica, Saturno è presentato come garante della pace e prosperità, la figura così caratterizzata di Saturno anticipa quella di Augusto, che avrebbe appunto riportato gli aurea saecula. Hic vir, hic est, tibi quem promitti saepius audis, Augustus Caesar, Divi genus, aurea condet saccula qui rursus Latio regnata per arva Saturno quondam; super et Garamantas et Indos proferet imperium: iacet extra sidera tellus Ouesto è l’uomo che spesso ti senti promettere, l’Augusto Cesare, figlio del Divo, che fonderà di nuovo…

Saturnali : Saturno – Kronos  

Saturnali : Saturno – Kronos   Dell’Eta dell’oro il primo a parlarne fu Esiodo nello scritto di “Le opere e i giorni” scritto dela metà del VIII secolo a.C., dove descrive il periodo aureo e le successive dell’argento, l’età del bronzo, l’età degli eroi e l’età del ferro. Di seguito possiamo leggere il periodo dell’età dell’oro: “Prima una stirpe aurea di uomini mortali crearono gli immortali che hanno la dimora sull’Olimpo. Vivevano ai tempi di Crono, quand’egli regnava nel cielo; come dèi vivevano, con il cuore libero dalle angosce, lungi e al riparo di fatiche e miseria, né la triste vecchiaia incombeva su di loro , ma sempre ugualmente forti di membra, nei…

PULLONE E VORENO 

Pullone e Voreno  1)  Nella legione c’erano due uomini, centurioni, molto coraggiosi, Tito Pullone e Lucio Voreno. Tra di loro c’erano continue controversie, su chi dei due fosse superiore all’altro, e tutti gli anni competevano tra loro riguardo al loro grado. Tra questi Pullone, mentre combatteva con accanimento presso le fortificazioni, disse: «che fai Voreno?  Esiti !!! O quale momento aspetti per mostrare il tuo valore? Questo giorno giudicherà delle nostre liti». Avendo detto ciò, senza alcuna paura avanza fuori dalle fortificazioni e si scaglia contro quella parte dei nemici che sembrò più serrata. Neanche Voreno si trattiene nella trincea, ma, temendo il giudizio di tutti, lo segue. Lasciato uno piccolo spazio,…

UN ANIMA SENZA CORPO

Un Anima Senza Corpo Questo vale per l’anima che quando si è spogliata del corpo, in essa si distinguono benissimo le caratteristiche naturali e quelle che l’uomo ha acquisito in conseguenza delle sue varie attività. E così, quando si presentano davanti al giudice, Radamanto nel caso di quelli dell’Asia li ferma ed esamina ciascuna anima, senza sapere a chi appartiene. A volte mette la mano sull’anima del Gran Re o di qualche altro sovrano o di un gran signore, e vede che in essa non c’è niente di sano: la vede tutta piena di cicatrici e di frustate, i segni degli spergiuri e delle cattiverie, poiché ciascuna azione lascia un marchio nell’anima, vede…

RAPIMENTO DI ELENA

Rapimento di Elena Per vendicare il rapimento di Elena da parte del principe troiano Paride, al quale Afrodite aveva promesso la più bella delle donne, Menelao e suo fratello Agamennone organizzarono una spedizione contro Troia chiedendo aiuto a tutti i partecipanti al patto di Tindaro.   [5, 1] Cosi sono andate le cose secondo i Persiani ed è nella distruzione di Troia che essi individuano l’origine del loro odio per i Greci. 2] Riguardo a Io, però, i Fenici non sono d’accordo con i Persiani: affermano di non essere ricorsi a un rapimento per condurla in Egitto, ma che Io ad Argo aveva una relazione con il proprietario della nave e, quando si…

Il RISPETTO DELLE LEGGI

Il RISPETTO DELLE LEGGI Venerare gli Dei, Anziani, Genitori e le leggi sono le basi di una società, quando si perdono questi valori, si perdeno il valore delle tradizioni ed è ineluttabile il declino della democrazia. Non è democrazia quella in cui la massa sia padrona di fare tutto ciò che voglia e preferisca, lo è invece quella presso la quale è tradizione e abituale venerare gli dèi, onorare i genitori, rispettare gli anziani, obbedire alle leggi, presso tali comunità, quando prevale il parere dei più, questo bisogna chiamare democrazia.                                            …

Il BENE SUPREMO DELLO STATO

Il BENE SUPREMO DELLO STATO È necessario porre l’interesse dello Stato al di sopra di tutti gli altri, perché lo Stato sia governato bene e non cercare continui pretesti per andare contro l’equità né permettersi di tentare sopraffazioni contro il bene comune. Perché uno Stato ben governato è il più grande presidio e quando vi è questo vi è tutto e se questo è salvo, tutto è salvo e se questo perisce, tutto perisce.                               Democrito di Abdera

Page 1 of 2112345»1020...Last »